mercoledì 9 settembre 2015

Il piatto vuoto

- Ci vediamo dopo, solita ora, solito posto, solite persone!!!!scrisse il messaggio e lo inviò, poi si preparò per uscire-


Guardò fuori dalla finestra per controllare il tempo ed essere certa d’indossare le scarpe adatte alla giornata e si entusiasmò come una ragazzina al primo bacio quando, spostando la tenda, si accorse che nevicava. Sarebbe stata una giornata perfetta, in cuor suo ne era certa, le strade colme e i marciapiedi inagibili avrebbero reso la sua camminata mattutina ancora più spassosa.

Adorava sentire il "crock" della neve ad ogni suo passo e nei punti più nascosti della strada si sarebbe anche azzardata a mangiarne una manciata. In lontananza sentì il rumore della cala che, insieme alla neve, grattava l’asfalto, doveva sbrigarsi prima che la ruspa la privasse del suo divertimento.